Sex Toy per la coppia

sex toy coppia

L’utilizzo dei sex toys come terapia sessuale rappresenta un traguardo scientifico e culturale piuttosto recente nell’ambito della sessuologia.

Diversi studi effettuati alla fine del ‘900 e agli inizi del 2000, hanno dimostrato che i sex toys portano benefici sia alla sessualità del singolo sia a quella vissuta dalla coppia.

Gli effetti positivi legati all’utilizzo dei sex toys nella pratica clinica sono molteplici: innanzi tutto possono migliorare la conoscenza delle reazioni del nostro corpo a stimolazioni esterne. Persone che non hanno mai usato i sex toys potrebbero scoprire piaceri e sensazioni mai provati e magari, aggiungere un po’ di divertimento alla solita routine.

Soprattutto nella sfera maschile, dove esistono molti pregiudizi legati al concetto di mascolinità e al “cosa significa essere uomo”. Ci aiutano a capire come raggiungere l’orgasmo secondo i nostri tempi; tanto per ricordarvi che la sola penetrazione spesso non basta, perché sentirsi imbarazzati nel farsi aiutare da un sex toy?

I sex toy migliorano la condizione di dispareunia (ovvero il dolore genitale persistente o ricorrente durante un rapporto sessuale), contribuiscono al raggiungimento dell’orgasmo della donna durante i rapporti sessuali, favoriscono la stimolazione prostatica dell’uomo nei rapporti etero e omo-sessuali. Infine sono molto utili per le coppie in cui sono presenti disabilità fisiche.

Anche sul piano relazionale, i sex toys presentano molti benefici sperimentabili a livello di quelle coppie che manifestano disfunzioni comunicative.

I sex toys possono infatti rappresentare un elemento di novità che possono incuriosire e suscitare le fantasie dei partner.

Quante volte vi siete trattenuti dal parlare col vostro partner dei vostri timori o fantasie, per paura del suo giudizio, dei suoi pensieri e delle sue reazioni?

Per esempio, quante donne riescono a comunicare al partner che la sola penetrazione non è abbastanza da per raggiungere l’orgasmo?

In questi casi un sex toys potrebbe essere un’opportunità di comunicare ciò che vi intriga, incuriosisce e permette di provare un piacere più grande.

I sex toys possono anche essere strumenti in grado di migliorare e prolungare le fasi dei preliminari, contribuendo a rivitalizzare un rapporto stanco e monotono.

I sex toys in molte coppie possono essere utili, ma non dovrebbero diventare il motore intorno al quale gira tutta la vita sessuale, anche perché questo farebbe perdere la fiducia nelle proprie prestazioni sessuali. Per molte donne , creano dipendenza in quanto le vibrazioni e le “dimensioni” dei gadget danno un piacere maggiore e per tale motivo finiscono per creare assuefazione e rendono il proprio corpo sempre meno sensibile al sesso “tradizionale” (ossia quello che non prevede l’uso di questi oggetti).

L’utilizzo dei sex toys può essere un valido alleato anche all’interno di percorsi di terapia individuale sessuale individuale o di coppia. Ad esempio nei disturbi legati al calo del desiderio, determinati giocattoli sessuali possono fornire nuovi stimoli risvegliando l’erotismo e consentendo il recupero del drive sessuale. Anche per le donne che faticano o non riescono a raggiungere l’orgasmo l’utilizzo dei vibratori può favorire l’aumento della confidenza corporea, aiutandole a riscoprire progressivamente sensazioni piacevoli legate alla stimolazione anche di zone non necessariamente genitali.

sex toy coppia

Cosa si perde quindi una coppia che non sperimenta i sex toys “per principio”? be’… in assoluto non si perde nulla.

La sessualità è una dimensione estremamente soggettiva e variegata e quindi ogni persona si avvicina e si muove nella sfera del piacere secondo tempi, modalità e percezioni specifiche, ma soprattutto uniche.

Ma se l’idea di sperimentare un sex toy genera sensazioni molto negative, come per esempio rabbia o disgusto, c’è da chiedersi “come mai”? spesso infatti, dietro la presenza di pregiudizi e tabù molto radicati, ci sono paure e pensieri sulle quali vale la pena riflettere; resistenze culturali, timori legati a una possibile dipendenza al loro uso reiterato nel tempo o preoccupazioni maschili di rivalità (“se la mia partner utilizza un vibratore significa che non sono sufficientemente capace di soddisfarlo sessualmente”).

Sebbene non ci sia niente di male nel non voler ricorrere ai sex toys, è utile capire se il pensiero legato a un loro utilizzo generi sentimenti marcati di disgusto e disagio, al fine di comprendere se paure più radicate possano influenzare negativamente la sessualità individuale o di coppia.

Per concludere, quello che conta (e che i sex toys possono contribuire ad alimentare cosi come altre svariate fonti o situazioni), è che all’interno della coppia non dovrebbe mai mancare il senso ludico perché il gioco rinnova l’intesa di coppia, abbassa l’ansia da prestazione (molto negativa per il sesso) e permette di avere una vita erotica intensa e appagante. Perciò largo alla voglia di sperimentare e vivere il sesso con la giusta dose di fantasia e leggerezza.

Bibliografia

clinicadicoppia.it

ordinepsicologilazio.it

psychologytoday.com

Potrebbe interessarti anche

Sesso e ciclo

sessuologa donne vivicot

Ciao a tutte, sono Valentina Menotti, psicologa clinica, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Toscana (n.7480), ho frequentato la scuola di specializzazione in psicoterapia sistemico relazionale presso il C.S.A.P.R di Prato. Attualmente svolgo l’attività di libera professionista presso gli Studi Psychè , in via Fabbroni 11, a Prato.
Mi occupo di interventi individuali, di coppia, familiari, dello sport e mental training.
Nel 2017 ho coordinato i progetti” Sostegno alla famiglia” e “ Gioco d’azzardo patologico”, presso il Cento Giovani del comune di Montemurlo. Oltre alla libera professione, dal 2010, lavoro per la Cooperativa sociale Fuorischema, al fianco dei bambini e dei ragazzi con disabilità cognitiva, nei vari istituti scolastici. Spero di esservi utile nel chiarire i vostri dubbi riguardo la sessualità e la psicologia.
Per ulteriori informazioni, potete dare un’occhiata al sito www.valentinamenotti.it.